Termini di servizio di G Suite Marketplace

  1. Introduzione

    1.1 G Suite Marketplace ("Marketplace") è di proprietà e gestito da Google Inc. L'utilizzo del Marketplace da parte dell'utente è regolato da un contratto legale tra l'utente e Google costituito dai Termini di servizio di Google (disponibili all'indirizzo https://www.google.com/policies/terms/) e dai presenti Termini di servizio di G Suite Marketplace (che definiamo collettivamente "Termini"). L'utilizzo del Marketplace da parte dell'utente è inoltre soggetto alle Norme del programma (disponibili all'indirizzo http://code.google.com/googleapps/marketplace/policies.html). In caso di conflitto tra i Termini, relativamente al conflitto in questione, avranno la precedenza, in ordine di priorità, i Termini di servizio di G Suite Marketplace, le Norme del programma di G Suite Marketplace e i Termini di servizio di Google.

    1.2 L'utente può utilizzare G Suite Marketplace per sfogliare, individuare o scaricare "Prodotti" (definiti come software, contenuti e materiali digitali creati per essere utilizzati in relazione a G Suite e distribuiti tramite il Marketplace) da utilizzare in relazione a G Suite. Ciascun Prodotto è reso disponibile dallo sviluppatore del Prodotto, che è in genere una terza parte non consociata di Google. Google non è responsabile di alcun Prodotto disponibile sul Marketplace che provenga da una fonte diversa da Google; è responsabilità dell'utente accertarsi di avere letto e accettato eventuali Termini aggiuntivi che si applicano a tali Prodotti primi di accedervi o utilizzarli. Inoltre, alcuni Prodotti possono essere resi disponibili all'utente gratuitamente, mentre altri possono richiedere il pagamento di una tariffa direttamente allo sviluppatore del Prodotto. Nessuno di tali pagamenti viene elaborato da Google o tramite il Marketplace. L'utente è il solo responsabile delle tariffe associate agli acquisti effettuati al di fuori del Marketplace. Google non è responsabile della definizione del prezzo dei Prodotti disponibili nel Marketplace e non ha la facoltà di emettere alcun rimborso o accredito per i Prodotti acquistati presso terze parti.

    1.3 L'utente accetta i Termini mediante (a) clic sull'opzione di conferma o accettazione, qualora tali opzioni siano visibili, oppure mediante (b) l'utilizzo effettivo di G Suite Marketplace. L'utente è invitato a non utilizzare il Marketplace se non accetta i Termini.

    1.4 Qualora l'utente accetti i Termini a nome del proprio datore di lavoro o di un'altra persona giuridica, l'utente dichiara e garantisce: (a) di avere la completa autorità legale a vincolare il proprio datore di lavoro, o l'altra entità applicabile, ai Termini; (b) di avere letto e compreso i Termini; e (c) di accettare i Termini per conto della parte rappresentata. Se l'utente non dispone dell'autorità legale per vincolare il proprio datore di lavoro o l'entità applicabile, è invitato a non fare clic sul pulsante "Accetto" e a non utilizzare G Suite Marketplace.

    1.5 Qualora sia un rivenditore di G Suite, l'utente: (a) assicura che il proprio cliente G Suite ("Cliente") sia informato e accetti i Termini, senza alcuna alterazione né modifica (salvo se diversamente ed espressamente concordato per iscritto con Google); e (b) non accetta (né consente ad alcuna altra terza parte di accettare) i Termini per conto di un Cliente, se non espressamente autorizzato a farlo.

    1.6 Per utilizzare il Marketplace è necessario avere compiuto 13 anni. Gli utenti di età compresa tra 13 e 18 anni possono utilizzare il Marketplace solo se autorizzati da un genitore o dal tutore legale.

  2. Fornitura di G Suite Marketplace da parte di Google

    2.1 Google può sospendere (temporaneamente o in modo permanente) la fornitura del Marketplace (o qualsiasi funzione all'interno del Marketplace) all'utente o agli utenti in generale, a propria completa discrezione e senza preavviso. L'accesso ai Prodotti precedentemente acquistati tramite il Marketplace non sarà necessariamente interessato dalla cessata disponibilità del Marketplace, in quanto l'accesso a tali Prodotti è gestito dallo sviluppatore del singolo Prodotto.

    2.2 Google può disattivare l'accesso all'account dell'utente, ad esempio per motivi di sicurezza o a causa di violazione materiale dei Termini da parte dell'utente. Se l'account dell'utente è disattivato, potrebbe non essere possibile accedere al Marketplace, ai dati dell'account o a Prodotti o ad altri file archiviati in tale account.

    2.3 L'assistenza per l'utilizzo del Marketplace (tra cui istruzioni su come trovare, scaricare e rimuovere Prodotti) è fornita da Google nell'interfaccia utente dell'applicazione Marketplace. Google non fornisce servizi di assistenza clienti per i Prodotti disponibili sul Marketplace che sono distribuiti da sviluppatori terzi. Ogni sviluppatore è responsabile di stabilire il livello di assistenza clienti che fornisce e l'utente dovrà contattare direttamente lo sviluppatore.

    2.4 Può accadere saltuariamente che Google scopra che sul Marketplace è presente un Prodotto che viola il Contratto di distribuzione per gli sviluppatori di G Suite Marketplace o altri contratti legali, leggi, normative o norme. In tal caso Google si riserva il diritto di rimuovere tale Prodotto dal Marketplace o da G Suite a propria esclusiva discrezione.

  3. Utilizzo di G Suite Marketplace da parte dell'utente

    3.1 Per accedere a determinati servizi nel Marketplace potrebbe essere richiesto all'utente di fornire informazioni quali nome, indirizzo e dettagli di fatturazione. È responsabilità dell'utente assicurare che tali informazioni fornite a Google siano accurate, corrette e aggiornate.

    3.2 L'utente può utilizzare il Marketplace solo per le finalità ammesse da (a) i Termini e (b) qualsiasi legge applicabile, normativa, pratica o direttiva vigente generalmente accettata nelle giurisdizioni in cui viene utilizzato il Marketplace o secondo quanto descritto nella Sezione 11.6 di seguito.

    3.3 L'utente non dovrà accedere (o tentare di accedere) al Marketplace tramite alcun mezzo diverso dall'interfaccia fornita da Google, a meno che non sia stato specificamente autorizzato a farlo in un contratto separato stipulato con Google. Ad esempio, l'utente non deve accedere (o tentare di accedere) al Marketplace tramite mezzi automatizzati (tra cui l'utilizzo di script, crawler o tecnologie simili) e deve assicurarsi di attenersi alle istruzioni specificate in eventuali file robots.txt presenti sul sito web del Marketplace.

    3.4 L'utente non deve intraprendere attività che interferiscano o interrompano il Marketplace (o i server e le reti collegati al Marketplace). L'utente non deve utilizzare nessuno dei Prodotti disponibili sul Marketplace in modo tale da interferire o interrompere server, reti o siti web gestiti da Google o da terze parti.

    3.5 Salvo specifica autorizzazione mediante contratto separato stipulato con Google, è vietato riprodurre, duplicare, copiare, vendere, scambiare o rivendere il Marketplace per qualsiasi finalità. L'utente non dovrà riprodurre, duplicare, copiare, vendere, scambiare o rivendere qualsiasi Prodotto del Marketplace per qualsiasi finalità, a meno che non sia stato specificamente autorizzato a farlo in un contratto separato stipulato con lo sviluppatore di tale Prodotto.

    3.6 L'utente è l'unico responsabile del proprio utilizzo del Marketplace e di qualsiasi Prodotto, di qualsiasi inadempienza ai propri obblighi, ai sensi dei Termini, e delle conseguenze di tale inadempienza (compresi gli eventuali danni o perdite subiti da Google).

    3.7 Se l'utente utilizza il Marketplace o i Prodotti ottenuti tramite il Marketplace per scopi aziendali, accetta di rispettare tutte le leggi fiscali applicabili inclusi, a titolo esemplificativo, gli obblighi di comunicazione e corresponsione di imposte derivanti da o relative all'uso del Marketplace o all'acquisto di Prodotti di società terze non consociate di Google. La comunicazione e la corresponsione di tali imposte applicabili sono di competenza dell'utente.

    3.8 Google o le terze parti sono proprietari di tutti i diritti, titolarità e interessi nel e per il Marketplace e i Prodotti resi disponibili tramite il Marketplace, inclusi, a titolo esemplificativo, tutti i Diritti di proprietà intellettuale dei Prodotti. Per "Diritti di proprietà intellettuale" si intendono tutti i diritti ai sensi delle norme sui brevetti, sul copyright, delle norme sui segreti industriali, sui marchi, delle norme sulla concorrenza sleale, nonché tutti gli altri diritti proprietari in tutto il mondo. L'utente non può (e non può consentire ad altri di): (a) copiare, vendere, concedere in licenza, distribuire, trasferire, modificare, adattare, tradurre, creare un'opera derivata, decompilare, decodificare, disassemblare o tentare di estrarre in altro modo il codice sorgente dai Prodotti salvo ove consentito per legge; (b) intraprendere qualsiasi azione per aggirare o abbattere la sicurezza o le regole di utilizzo dei contenuti fornite, distribuite o applicate da qualsiasi funzionalità (incluse, a titolo esemplificativo, la gestione dei diritti digitali o la funzionalità "Forward-lock" di blocco dell'inoltro) dei Prodotti; (c) utilizzare i Prodotti per accedere, copiare, trasferire, eseguire la transcodifica o ritrasmettere contenuti in violazione di qualsiasi legge o diritti di terza parte; o (d) rimuovere, oscurare o alterare gli avvisi di copyright, i marchi commerciali o altri avvisi di diritti proprietari di Google o di terze parti applicati ai Prodotti o in essi contenuti.

    3.9 Google si riserva il diritto (ma senza alcun obbligo) di esaminare, segnalare, filtrare, modificare, rifiutare o rimuovere tutti o parte dei Prodotti dal Marketplace. L'utente riconosce che, utilizzando i Prodotti, potrebbe essere esposto a Prodotti ritenuti offensivi, indecenti o discutibili e che utilizza il Marketplace a proprio rischio.

    3.10 Storno di addebito e controversie relative alla fatturazione: Google non è responsabile di controversie relative alla fatturazione derivanti da acquisti di Prodotti disponibili tramite il Marketplace. Se per un Prodotto reso disponibile attraverso il Marketplace è richiesto il pagamento di una tariffa, tale tariffa viene pagata direttamente allo sviluppatore del Prodotto e tale sviluppatore è una terza parte non consociata di Google. Tutti i problemi inerenti la fatturazione devono essere indirizzati allo sviluppatore in questione, all'elaboratore del pagamento o all'ente che ha emesso la carta di credito, a seconda dei casi.

  4. Servizi di Google e prodotti e servizi di terza parte

    4.1 Alcuni prodotti possono contenere funzioni che sono usate unitamente alla ricerca e ad altri servizi Google. L'utilizzo di tali funzioni in tali Prodotti è soggetto ai Termini di servizio di Google, consultabili all'indirizzo https://www.google.com/policies/terms/, alle Norme sulla privacy di Google, consultabili all'indirizzo https://www.google.com/policies/privacy/, nonché a eventuali Termini di servizio e Norme sulla privacy di Google specifici e applicabili.

    4.2 Alcuni componenti dei Prodotti potrebbero essere inoltre regolati da licenze software open source applicabili. Nei soli casi in cui le licenze del software open source sostituiscano espressamente i presenti Termini universali, le licenze open source regolano il contratto dell'utente con Google per l'uso di qualsiasi componente dei Prodotti che sia regolato da tali licenze software open source.

  5. Aggiornamenti automatici

    I Prodotti, inclusi i Prodotti sviluppati e resi disponibili da sviluppatori di terze parti, possono comunicare con i server di Google o di terze parti di quando in quando per verificare la presenza di aggiornamenti disponibili per i Prodotti, quali correzioni di bug, patch, funzioni di potenziamento, plug-in mancanti e nuove versioni. L'installazione di tali Prodotti implica che tali aggiornamenti possano essere richiesti e installati automaticamente senza ulteriore comunicazione all'utente.

  6. Limitazioni per l'esportazione

    I Prodotti disponibili sul Marketplace possono essere soggetti a controlli sull'esportazione da parte degli Stati Uniti o di altri paesi o territori, incluse limitazioni inerenti le destinazioni, gli utenti finali e l'utilizzo finale. Quando utilizza il Marketplace, l'utente è tenuto a rispettare tutte le leggi e le normative statunitensi e internazionali relative all'esportazione incluse, senza limitazione, le disposizioni in materia di esportazioni previste dalle Export Administration Regulations ("EAR") del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti e le sanzioni adottate dall'Office of Foreign Assets Control del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti. Deve inoltre rispettare tutte le leggi locali e le normative vigenti relative al download, all'installazione o all'utilizzo dei Prodotti. Utilizzando il Marketplace, l'utente dichiara e garantisce specificamente che non è soggetto a divieti inerenti la ricezione di esportazioni o servizi ai sensi delle leggi sull'esportazione statunitensi o altre leggi applicabili.

  7. Indennizzo

    Se l'utente utilizza il Marketplace o i Prodotti resi disponibili tramite il Marketplace per conto di un'azienda, tale azienda terrà indenne e tutelerà Google e le sue società consociate, funzionari, agenti e dipendenti da qualsiasi reclamo, azione legale o azione derivante da o relativa all'utilizzo del Marketplace o dei Prodotti o dalla violazione di tali Termini, incluse qualsiasi responsabilità o spese derivanti da reclami, perdite, danni, azioni legali, giudizi, spese legali, inclusi gli onorari.

  8. Risoluzione

    8.1 I presenti Termini sono applicabili salvo cessazione dell'applicabilità da parte dell'utente o di Google come indicato di seguito.

    8.2 Per cessare l'applicabiltà dei presenti Termini, l'utente deve interrompere l'utilizzo del Marketplace e di tutti i Prodotti ottenuti tramite il Marketplace.

    8.3 Google può cessare l'applicabilità dei Termini con l'utente in qualsiasi momento qualora l'utente: (a) abbia materialmente violato i provvedimenti dei presenti Termini; o (b) Google sia tenuta a farlo per legge; o (c) Google decida di non fornire più il Marketplace.

    8.4 Alla cessazione dell'applicabilità dei presenti Termini, tutti di diritti, gli obblighi e le responsabilità legali di cui Google e l'utente hanno beneficiato, a cui sono stati soggetti (che siano maturati durante il periodo di validità dei Termini) o per i quali è espressamente prevista la prosecuzione di durata indefinita, rimarranno inalterati. Le disposizioni della Sezione 11.6 continueranno ad applicarsi a tali diritti, obblighi e responsabilità indefinitamente.

  9. ESCLUSIONE DI GARANZIE

    9.1 L'UTILIZZO DEL MARKETPLACE E DEI PRODOTTI OTTENUTI TRAMITE IL MARKETPLACE È A ESCLUSIVO RISCHIO DELL'UTENTE. SALVO SE ESPRESSAMENTE DICHIARATO, GOOGLE FORNISCE IL MARKETPLACE E I PRODOTTI "COME SONO" E "COME DISPONIBILI". GOOGLE NON RILASCIA ALCUNA GARANZIA O IMPEGNO, ESPLICITI O IMPLICITI, RELATIVAMENTE AL MARKETPLACE O AI PRODOTTI, INCLUSA, SENZA LIMITAZIONE, LA FUNZIONALITÀ SPECIFICA DISPONIBILE ATTRAVERSO IL MARKETPLACE O I PRODOTTI, LA LORO AFFIDABILITÀ, DISPONIBILITÀ O CAPACITÀ DI SODDISFARE LE ESIGENZE DELL'UTENTE.

    ALCUNE GIURISDIZIONI OFFRONO DETERMINATE GARANZIE, COME LA GARANZIA IMPLICITA DI COMMERCIABILITÀ, IDONEITÀ PER UNO SCOPO SPECIFICO E NON VIOLAZIONE. NELLA MISURA CONSENTITA DALLA LEGGE, GOOGLE ESCLUDE TUTTE LE GARANZIE.

    9.2 L'UTENTE È IL SOLO RESPONSABILE DI EVENTUALI DANNI AL SISTEMA DEL COMPUTER O DI ALTRO DISPOSITIVO, O PERDITA DI DATI CAUSATI DALL'UTILIZZO DEL MARKETPLACE O DI PRODOTTI OTTENUTI TRAMITE IL MARKETPLACE.

    9.3 NESSUNO DEI PRODOTTI È DESTINATO ALL'UTILIZZO IN IMPIANTI NUCLEARI, SISTEMI SALVAVITA, COMUNICAZIONI DI EMERGENZA, SISTEMI DI NAVIGAZIONE O COMUNICAZIONE AEREA O ALTRE ATTIVITÀ ANALOGHE CHE, IN CASO DI GUASTO DEL PRODOTTO, POSSANO CAUSARE DECESSO, LESIONI PERSONALI O GRAVI DANNI FISICI O AMBIENTALI.

  10. LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ

    10.1 LADDOVE PERMESSO DALLA LEGGE, GOOGLE E LE SUE SUSSIDIARIE E CONSOCIATE NON SARANNO RESPONSABILI DI PERDITE DI PROFITTI O ENTRATE, PERDITE DI DATI, PERDITE FINANZIARIE O DANNI INDIRETTI, SPECIALI, CONSEQUENZIALI, ESEMPLARI O PUNITIVI.

    10.2 NEI LIMITI CONSENTITI DALLA LEGGE, LA RESPONSABILITÀ TOTALE DI GOOGLE E DELLE SUE SUSSIDIARIE E AFFILIATE INERENTE QUALSIASI RIVENDICAZIONE AI SENSI DEI PRESENTI TERMINI, INCLUSE TUTTE LE GARANZIE IMPLICITE, È LIMITATA ALL'IMPORTO PAGATO PER UTILIZZARE I SERVIZI (O, A DISCREZIONE DI GOOGLE, ALLA RIPETIZIONE DELLA FORNITURA DEI SERVIZI).

    10.3 IN NESSUN CASO GOOGLE E LE SUE SUSSIDIARIE SARANNO RESPONSABILI PER PERDITE E DANNI CHE NON SIANO RAGIONEVOLMENTE PREVEDIBILI.

    10.4 GOOGLE RICONOSCE CHE IN ALCUNI PAESI L'UTENTE PUÒ AVERE DIRITTI LEGALI COME CONSUMATORE. SE L'UTENTE UTILIZZA IL MARKETPLACE O I PRODOTTI PER USO PERSONALE, ALLORA NULLA NEI PRESENTI TERMINI LIMITA I DIRITTI LEGALI DEL CONSUMATORE CHE NON POSSANO ESSERE DEROGATI PER CONTRATTO.

  11. Termini legali generali

    11.1 Google intende basarsi sui presenti Termini in relazione all'utilizzo del Marketplace o dei prodotti da parte dell'utente.

    11.2 Qualora l’utente non dovesse rispettare i presenti Termini, la mancata pronta adozione di provvedimenti da parte di Google non potrà essere intesa quale rinuncia agli eventuali diritti di Google (ad esempio al diritto di prendere provvedimenti in futuro).

    11.3 Se i Termini (o parte dei Termini) si rivelano non validi, la parte restante dei Termini rimarrà applicabile.

    11.4 L'utente comprende e accetta che ciascun membro del gruppo di aziende di cui Google è capogruppo è beneficiario di terza parte di tali Termini e che tali altre aziende sono autorizzate ad applicare direttamente, e basarsi su, qualsiasi provvedimento di tali Termini che conferisca loro un vantaggio (o diritto a loro favore). Oltre a questo, nessun'altra persona o azienda sarà beneficiaria di terza parte dei presenti Termini.

    11.5 Google può, in qualsiasi momento, assegnare o subappaltare tutto o parte del proprio ruolo ai sensi dei presenti Termini a una o più entità di Google. Nel caso in cui Google assegni o subappalti tutto o parte del proprio ruolo, Google sarà responsabile di ogni violazione dei Termini da parte dell'assegnatario o subappaltante pertinente.

    11.6 a. Se l'utente utilizza il Marketplace o i Prodotti disponibili attraverso il Marketplace per scopi aziendali: i presenti Termini saranno regolati dalle leggi dello Stato della California, USA, senza considerare le norme di diritto internazionale privato. L'utente e Google convengono di accettare come giurisdizione esclusiva quella dei tribunali nella contea di Santa Clara, California, USA, per la risoluzione di qualsiasi questione legale derivante dai Termini. Ciononostante, l'utente accetta che Google sia ancora autorizzata a richiedere rimedi ingiuntivi (o un tipo equivalente di rimedio legale urgente) in qualsiasi giurisdizione.

    b. Se l'utente utilizza il Marketplace o i Prodotti disponibili attraverso il Marketplace per scopi personali: i tribunali di alcuni paesi non applicano le leggi della California per alcuni tipi di controversie. Se l'utente è residente in uno di tali paesi, laddove sia esclusa l'applicazione delle leggi della California, per tali controversie relative ai presenti Termini avranno validità le leggi del paese dell'utente. Altrimenti, in caso di eventuali controversie derivanti dai presenti Termini o Servizi o ad essi correlati, l'utente accetta che vengano applicate le leggi della California, USA, escludendo le normative di diritto internazionale privato della California. Analogamente, se i tribunali nel paese dell'utente non gli permettono di riconoscere la giurisdizione dei tribunali della contea di Santa Clara, California, USA (e di riconoscere questi tribunali come sede del processo), per tali controversie correlate ai presenti Termini verrà ritenuta valida la sede o la giurisdizione locale dell'utente. In caso contrario, tutti i reclami derivanti dai presenti Termini o Servizi o ad essi correlati andranno presentati esclusivamente nei tribunali federali o statali della contea di Santa Clara, California, USA e Google e l'utente acconsentono alla giurisdizione personale in tali tribunali.