Termini di servizio specifici per G Suite

Ai termini in maiuscolo non definiti nei presenti Termini di servizio specifici è attribuito il significato indicato nel Contratto G Suite, nel Programma dei servizi G Suite del Contratto principale di Google Cloud, nel Contratto G Suite for Education o in altri contratti vigenti che regolano l'utilizzo dei Servizi di G Suite.

  1. 1. Aree geografiche dati. I seguenti termini si applicano esclusivamente ai Servizi G Suite e ai Dati del Cliente descritti nella definizione di "Dati geolocalizzati" riportata nella Sezione 1.3 (Definizioni) di questi Termini di servizio specifici:

    1. 1.1 Spazio di archiviazione dei dati principale. Se utilizza un'edizione interessata dei Servizi, il Cliente può servirsi della Console di amministrazione per selezionare un'Area geografica dati in cui archiviare i Dati geolocalizzati inattivi e Google, in conformità alle leggi applicabili, archivierà i suddetti Dati geolocalizzati di conseguenza ("Criterio dell'area geografica dati di G Suite").

    2. 1.2 Limitazione. I Dati del cliente che non sono coperti dal Criterio dell'area geografica dati di G Suite potranno essere archiviati da Google in qualsiasi luogo in cui Google stessa o i suoi Sub-incaricati operino, in conformità a quanto disposto dalla Sezione 10.2 (Trasferimenti di dati al di fuori dello Spazio economico europeo) dell'Emendamento sul trattamento dei dati, se applicabile.

    3. 1.3 Definizioni.
      1. "Dati geolocalizzati" indica esclusivamente i seguenti dati principali nell'ambito dei Dati del Cliente per il Sevizio corrispondente:

        1. (a) Gmail: riga oggetto e corpo delle email, allegati, mittenti e destinatari dei messaggi.
        2. (b) Google Calendar: titolo e descrizione dell'evento, data, ora, invitati, frequenza e luoghi.
        3. (c) Documenti Google, Fogli Google e Presentazioni Google: testo del corpo del file, immagini incorporate e commenti associati generati dagli Utenti finali.
        4. (d) Google Drive: contenuto del file originale caricato su Drive.
        5. (e) Hangouts Chat: messaggi e allegati.
        6. (f) Google Vault: esportazioni di Vault.
      2. "Area geografica dati" indica: (a) gli Stati Uniti o (b) l'Europa.

      3. "Edizione interessata" indica le seguenti edizioni:

        1. (a) G Suite Business
        2. (b) G Suite Enterprise
        3. (c) G Suite Enterprise for Education
        4. (d) Drive Enterprise.
  2. 2. Google Vault. I termini seguenti sono applicabili solo a Google Vault:

    1. 2.1 Conservazione. Google non è tenuta a conservare alcun dato archiviato del Cliente dopo la data di scadenza del periodo di conservazione specificato dal Cliente o dal Termine dell'ordine applicabile alle licenze Google Vault pertinenti, tranne se: (a) tale periodo di conservazione o Termine dell'ordine viene rinnovato; (b) leggi o procedimenti giudiziari vigenti impediscono a Google di eliminare i dati; oppure (c) (i dati sono soggetti a un blocco per controversia legale imposto dal Cliente). In caso di mancato rinnovo dell'acquisto e dell'utilizzo di Google Vault da parte del Cliente, Google non è tenuta a conservare nessuno dei Dati del Cliente archiviati.

  3. 3. Drive Enterprise. I termini seguenti sono applicabili solo all'edizione Drive Enterprise:

    1. 3.1 Emissione di fatture.

      1. (a) Se il Cliente ordina l'edizione Drive Enterprise direttamente da Google, nell'ambito degli obblighi di pagamento e fatturazione tra Google e il Cliente, (i) Google invierà al Cliente una fattura mensile per le Tariffe maturate nel mese precedente se non diversamente indicato nell'URL in cui sono riportate le Tariffe per uno SKU applicabile e (ii) il Cliente accumulerà e pagherà tutte le Tariffe in base a quanto segue: (A) il numero di Utenti attivi del Cliente al mese; (B) la quantità di spazio di archiviazione utilizzata (misurata nell'intero dominio del Cliente per gigabyte) al mese; e (C) ogni eventuale impegno di acquisto o acquisto minimo, se applicabile. L'utilizzo dei Servizi da parte del Cliente sarà determinato mediante gli strumenti di misurazione di Google se applicabili alle Tariffe.
      2. (b) Tariffe per i Clienti di rivenditori. Se il Cliente ordina l'edizione Drive Enterprise presso un Rivenditore, le Tariffe corrispondenti ai Servizi verranno fissate tra il Cliente e il Rivenditore, con l'eccezione che verranno utilizzati gli strumenti di misurazione di Google per determinare l'uso dei Servizi da parte del Cliente se applicabile alle Tariffe.
    2. 3.2 Google può bloccare qualsiasi comportamento mirante ad aggirare il monitoraggio e la fatturazione degli Utenti attivi o dello spazio di archiviazione.

    3. 3.3 Crediti SLA (accordo sul livello del servizio). Se il Cliente ordina l'edizione Drive Enterprise direttamente da Google, gli eventuali Crediti SLA (accordo sul livello del servizio) dovuti al Cliente verranno emessi sotto forma di crediti monetari (e non di giorni di erogazione del Servizio aggiuntivi) applicati alla successiva fattura del Cliente. Se il Cliente ordina l'edizione Drive Enterprise dal Rivenditore, Google emetterà gli eventuali Crediti SLA (accordo sul livello del servizio) dovuti dal Rivenditore al Cliente sotto forma di crediti monetari (e non di giorni di erogazione del Servizio aggiuntivi).

    4. 3.4 Definizioni. "Utente attivo" indica un Utente finale (a) che esegue l'accesso per utilizzare Google Drive almeno una volta nel corso del mese o (b) i cui dati sono stati sincronizzati da/verso Google Drive almeno una volta durante il mese di calendario.

  4. 4. Cloud Search. I termini seguenti sono applicabili solo a Cloud Search:

    1. 4.1 Origini dati di terze parti. L'utilizzo dal parte del Cliente di origini dati di terze parti in relazione a Cloud Search Enterprise è soggetto a e regolato dai Termini di servizio e da altri contratti tra il Cliente e il fornitore delle origini dati di terze parti applicabile ("Termini relativi alle origini dati di terze parti"). Il Cliente è l'unico responsabile della conformità ai Termini relativi alle origini dati di terze parti ed è quindi tenuto, tra l'altro, ad assicurare tutti i diritti necessari per consentire a Google di accedere o utilizzare tali origini dati di terze parti per il provisioning di Cloud Search Enterprise al Cliente.

    2. 4.2 Definizioni aggiuntive.

      1. "Elemento" o "Documento" indica qualsiasi contenuto digitale indicizzabile da Cloud Search, inclusi, se applicabile, i file DOCS, XLS, PPT e PDF, un riga di un database, URL univoci o qualsiasi tipo di file supportato.

      2. "Query di ricerca" indica una richiesta inviata dal Cliente a Google utilizzando Cloud Search per recuperare informazioni o insiemi di risultati.

      3. "Applicazione di ricerca" indica una configurazione di Cloud Search creata e gestita dal Cliente o da soggetti da esso designati al fine di attivare un caso di utilizzo specifico per un'attività, ad esempio la ricerca tra più documenti all'interno di un portale intranet o in uno strumento di assistenza del Cliente.

  5. 5. Cloud Identity Management. I seguenti termini si applicano esclusivamente a Cloud Identity Management, e, nella misura in cui sono utilizzati con Cloud Identity Management, a Contatti Google e a Google Groups for Business (collettivamente, "Servizi Cloud Identity"):

    1. 5.1 Successivo contratto di disciplina. Se il Cliente stipula in un secondo momento un contratto separato tramite cui Google o una Società consociata di Google accetta di fornire i Servizi Cloud Identity, il contratto susseguente prevarrà sul presente Contratto per quanto concerne i Servizi Cloud Identity. In caso di recesso o scadenza del presente Contratto, Google, se applicabile, continuerà a fornire i Servizi Cloud Identity ai sensi del Contratto Cloud Identity tranne se o fino a quando tale Contratto venga risolto o giunga a scadenza secondo i relativi termini. "Contratto Cloud Identity" indica un Contratto per il provisioning dei Servizi Cloud Identity stipulato tra le parti prima della risoluzione o della scadenza del presente Contratto.